Antipastino di pesce

In cucina è un continuo divenire. Ricette prendono forma e svaniscono un attimo dopo come neve al sole; altre restano ferme in testa aspettando la prima occasione per poter essere realizzate o dimenticate, altre ancora hanno bisogno di un apripista per prendere la forma definitiva. E’ il caso di questo antipastino di pesce. Stasera alla fatidica frase di Susanna: ” cosa mangio?” io avevo già in mente di preparare le alici; pesce di cui lei e Pietro sono ghiotti.
Quindi dopo aver preparato il piatto, e di conseguenza servito arriva l’ispirazione per fare la ricetta definitiva… tra parentesi, poi ho fatto vedere il piatto e quasi avrebbero ricominciato daccapo…

Antipastino di pesce

Ingredienti

300 g. di alici fresche
1 limone
aromi come alloro salvia rosmarino
aceto di mele
 olio evo
spicchio d’aglio
3 zucchine
1 mela

Procedimento

Pulite,  diliscate e lavate le alici; mettetele a marinate per un paio di ore in un cucchiaio di aceto e dell’olio aromatizzato in questo modo:
scaldate gli aromi e l’aglio nell’olio, senza far friggere, fare riposare per dieci minuti e poi filtrate.
Rosolate senza scaldare troppo le alici in un padellino con un filo di olio della marinatura e bagnate con del vino bianco. Grigliate le zucchine tagliate a fettine e poi tagliatele ancora tipo tagliatelle e tenete da parte.
Affettate una mela e bagnate le fette sottili con dell’aceto di mele. Posizionate al centro del piatto le fette di mela, con le alici cotte formate una quenelle con due cucchiai e mettetela al centro del piatto, arrotolate le zucchine con una forchetta e mettetele vicino alle alici. Emulsionate la marinatura con il frullatore ad immersione aggiungendo scorza di limone e sale e versate questo dressing sul pesce e le zucchine.
Il decoro è realizzato pelando il pomodoro facendo una striscia continua con la buccia e poi arrotolandola su se stessa. Al centro ci sono delle foglie  di menta. 
L’aceto rende difficile l’abbinamento al vino, ma uno spumante è in grado con le sue bollicine di ripulire la bocca per nuove sensazioni gustative, e propongo il  “59 cuvèe ” millesimato dell’azienda agricola ” Travaglino”  di Calvignano nell’oltrepò pavese. Ottimo anche un abbinamento con una weizen bavarese morbida e fruttata.



One thought on “Antipastino di pesce

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...