"Raw-food"

Snack crudo

Terminata la lezione di lunedì dedicata al crudismo, conosciuto come “raw-food”.
Il calore modifica la struttura molecolare del cibo, rendendo i nutrienti meno utilizzabili. Gli alimenti cotti e denaturati, specialmente quelli industriali, sono meno digeribili del cibo crudo. Tutto quello che consumiamo e che non può essere digerito o immagazzinato, deve essere eliminato come materiale di rifiuto.
Assumere costantemente alimenti denaturati produce talmente tante scorie che gli organi di eliminazione non riescono a compiere il loro lavoro adeguatamente, col risultato che questi prodotti di rifiuto devono essere immagazzinati da qualche parte.
Questo processo di accumulazione provoca un generale stato di intossicazione dell’organismo, e conseguentemente genera la malattia.
Il giusto cibo non denaturato ci fornisce tutti i nutrienti necessari, come accade per tutte le altre specie viventi.

preparazione degli involtini



Insalatina

Spesso tendiamo a mangiare troppo perchè il nostro corpo non assimila le sostanze nutritive nell’intestino. Se i villi intestinali, attraverso i quali riusciamo ad assorbire le sostanze, sono occlusi dai prodotti di scarto degli alimenti che non siamo in grado di utilizzare, il nostro organismo non verrà adeguatamente nutrito, e ci manderà continuamente dei segnali per avvertirci di mangiare ancora, nel disperato tentativo di ricevere i nutrienti di cui necessita. Quindi, in definitiva, saremo malnutriti anche se mangiamo troppo. Una dieta basata sugli alimenti che siamo geneticamente programmati per mangiare permetterà di nutrirci adeguatamente, gradualmente ripulirà e “sturerà” i villi intestinali, così che il corpo inizierà ad assorbire le sostanze nutritive. Automaticamente, l’organismo richiederà meno cibo. Molte volte non si mangia per fame, si mangia per noia, o perchè si è dipendenti da certi alimenti che rappresentano la nostra “droga”. La vera fame rappresenta una richiesta di nutrienti da parte dell’organismo, e ci dovrebbe spingere a mangiare cibo ricco di sostanze nutritive, biologicamente appropriato, e preferibilmente di un solo tipo alla volta, poichè ciascun alimento richiede un ambiente chimico differente per la propria digestione.

Melone, pesto di basilico e menta e brownie al cacao
Ci preoccupiamo continuamente di assumere abbastanza proteine, calcio, omega 3, vitamine etc., ma ciò che dovremmo semplicemente fare è scoprire qual è il cibo naturalmente più adatto a noi e nutrirci di quello. Nessun altro animale del pianeta si affligge per sapere se ha assunto abbastanza nutrienti con la sua dieta, semplicemente mangia ciò che è naturalmente predisposto a mangiare, e noi dovremmo semplicemente fare la stessa cosa. La natura ci dona il cibo per cui siamo fatti senza bisogno di modifiche, così come siamo fatti per bere acqua invece di coca-cola, e respirare ossigeno anzichè monossido di carbonio.

Snack crudo
Ingredienti

  • 5 anelli di mela secchi
  • 20 g di nocciole
  • 2 prese di sale
  • 4 prese di pepe di caienna
  • 3 g. di efferevescente
  • 8 uvette sultanine

Procedimento
Tagliare finemente gli anelli di mela. Macinate le nocciole con il sale il pepe e l’effervescente.
Riempite senza pressare uno scavino con la polvere di nocciole, praticate al centro una cavità e inserite una uvetta, una presa di pepe e di effervescente. Ricoprite di mela e premete con forza finchè schiacciando non ottenete una superficie compatta.
Estraete delicatamente la pallina e mettetela nel piatto o su un cucchiaio per decoro.

Cracker
Ingredienti

1 tazza di semi di lino
succo di mezzo limone
eventuali aromi: aglio, cipolla, succo di carota, spezie.

Procedimento

Metti a bagno i semi di lino per circa 8 ore coperti di acqua. I semi diventeranno una massa gelatinosa, aggiungi il succo di limone e gli eventuali aromi e mescola bene, poi frulla il tutto fino ad ottenere una massa spalmabile. Poi spalma su un foglio di carta da forno e metti ad essiccare, per altre 8 ore circa o fino a quando il composto si staccherà dalla carta forno. Servi spezzando con le mani.

Involtini
Ingredienti

Lattuga fresca
1 cucchiaio di semi di zucca
1 cucchiaio di semi di lino
1 cucchiaio di semi di sesamo
1 cucchiaio di semi di girasole
1 cucchiaio di olio di oliva
1 cucchiaio di uvetta

Procedimento

Lavare e scolare le foglie di lattuga, frullare tutto il resto a crema. Mettetene un cucchiaio dentro le foglie di lattuga e arrotolarle e poi servite.

Maionese di semi
Ingredienti

1 tazza di anacardi o semi di girasole
il succo di limone
1/2 tazza di acqua
spicchio di aglio
una manciata di capperi
olio qb

Procedimento

Frullare i semi con il succo di limone, poi aggiungere l’acqua,l’aglio e l’olio a filo fino ad arrivare ad una crema con una buona consistenza. Per ultimo aggiungere i capperi.Si può aromatizzare con pomodoro secco, basilico, olive, avocado, peperoni, erba cipollina ecc.
Da spalmare su i crackers di lino.




Maccheroni di carote
Ingredienti

  • carote grosse (di quelle che di solito sono troppo dure e hanno il cuore amarognolo e coriaceo).
  • 3 pomodorini secchi rinvenuti in acqua.
  • il succo di mezza arancia (quella che ha fatto la muffa per metà quatta quatta).
  • Finocchi
  • insalatina misticanza
  • cipolla
  • spezie a piacere.

Procedimento
Tagliate le carote grosse e fibrose in pezzetti di circa 3 cm dopo averle pelate.
Con il levatorsoli praticate un bel buco per togliere il cuore, lasciando un cilindretto bucato.
Infilatevi i cilindretti su un dito. Con il pelapatate assottigliate i maccheroncini e metteteli
in una ciotola con il succo d’arancia, le spezie, i pomodorini e la cipolla tagliati a pezzetti. Mescolare bene.

Melone alla menta
Ingredienti

1 melone
1 limone
menta fresca
basilico
pinoli e nocciole
olio di oliva
pepe rosa in grani
sale

Procedimento
Fate un pesto con il basilico, la menta, i pinoli e le nocciole e frullate a crema.
Aggiungete il limone, il sale e il pepe e se occorre dell’altro olio per ottenere una crema omogenea ma densa.
Pulite il melone, affettatelo a tagliatelle e conditelo con un po’ di olio e il pesto ottenuto prima, guarnite con il pepe in grani e foglioline di menta e servite.

Brownies
Ingredienti

1 tazza di noci
1 tazza di datteri
1 cucchiaio di cacao o carruba

Procedimento

Frullare tutti gli ingredienti e spalmare il composto su una teglia alto 2 cm.
Congelare e tagliare a quadrettoni e servire con una tisana allo zenzero.

un grazie particolare a:

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...